Dieta reverse

Dieta Reverse come funziona per dimagrire? Schema e menù di esempio

Come suggerisce il nome, la dieta Reverse si differenzia dalle altre in quanto contempla un aumento di calorie e non una diminuzione; sebbene possa sembrare una vera e propria rivoluzione, soprattutto per i buongustai, è necessario fermare sul nascere ogni tipo di entusiasmo.

Migliori dimagranti in offerta

OffertaBestseller No. 1
Brucia Grassi Potenti Veloci. Drenante forte Dimagrante con Garcinia, L-Tirosina, Spirulina e Piperina. Termogenico 60 capsule keto per dimagrire. Accelera il Metabolismo, favorisce la Perdita Peso.
  • BRUCIA GRASSI POTENTI VELOCI: Hello Fat è un potente brucia grassi naturale che aiuta a perdere peso. Contrasta la fame nervosa e accelera il metabolismo, favorendo l'effetto bruciagrassi. Aiuta a normalizzare i livelli di glucosio, contrasta l’accumulo e la produzione di grassi
  • DIMAGRANTE FORTE E VELOCE DONNA: GARCINIA CAMBOGIA e ARANCIO AMARO sono due potenti termogenici naturali. Aumentano l’uso dei grassi come fonte di energia e stimolano l’organismo a bruciare più calorie del necessario. Risultati visibili nelle zone più critiche dell’adipe, pancia piatta
  • INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: la Garcinia Cambogia è in grado di calibrare il livello di Serotonina, l’ormone incaricato della sensazione di sazietà e contrasta la fame nervosa; La SPIRULINA invece, è ricca di proteine, vitamine e minerali che forniscono la giusta energia per spegnere il senso di fame
Bestseller No. 2
Boost Nutrition Brucia Grassi Potenti Veloci, Drenante Forte Dimagrante Efficace, 120 Capsule per Dimagrire Velocemente Donna e Uomo con Glucomannano, Carnitina, Bromelina, Te' Verde - Made in Italy
  • Programma perdita di peso di 1 mese: Programma brucia grassi di 1 mese: 120 pillole di alta qualità made in Italy progettate per sostenere le diete ipocaloriche.

Non è una dieta semplice da seguire e va programmata insieme ad un nutrizionista. Di solito, infatti, viene fatta dagli sportivi oppure da chi ha un metabolismo che si è bloccato a causa di diete troppo drastiche seguite per molto tempo. Insomma la dieta Reverse necessita di una serie di azioni preliminari prima di essere iniziata ed è importante che un professionista segua attentamente i progressi per intervenire se necessario e modificare il regime alimentare. Scopriamo in dettaglio di cosa si tratta.

Come funziona la dieta Reverse

A differenza di ciò che accade di solito, nel corso della dieta Reverse le calorie giornaliere vengono aumentate progressivamente per arrivare a capire quante ne possono essere assunte senza ingrassare; a quel punto esse vengono ridotte un poco così da permettere al metabolismo di ripartire nel modo migliore, consumando la giusta quantità di energia e senza rischi per la salute. Per questo motivo, quindi, deve essere un nutrizionista a calcolare il fabbisogno energetico iniziale di ciascuno oltre a tutti quei parametri fondamentali per una dieta personalizzata che tenga conto di una serie di fattori (massa magra, massa grassa, percentuale di nutrienti, etc.).

Molte delle persone perennemente a dieta si saranno accorte che, ad un certo punto, non riescono più a dimagrire nonostante gli sforzi fatti senza sgarrare dalla dieta che si sta seguendo. In questo caso, infatti, a causa di restrizioni alimentari protratte per lungo tempo, il metabolismo subisce un rallentamento. Si tratta di un processo fisiologico in quando l’organismo si pone in allerta a causa di un’eccessiva perdita di grasso che viene considerato come un prezioso accumulo di energia in caso di bisogno. Per svolgere le proprie attività il corpo non attinge più a questa fonte, ma preferisce diminuire le proprie attività di base. La dieta Reverse o Reset serve proprio a riportare l’organismo in una situazione iniziale, resettando di fatto il metabolismo che riprenderà a lavorare normalmente.

Questo obiettivo viene raggiunto aggiungendo progressivamente alimenti ricchi di carboidrati alla dieta finché non si inizia ad ingrassare; ciò è normale anche perché si ritengono più liquidi e si mangia di più. A quel punto questo regime va mantenuto finché non si assiste ad una stabilizzazione del peso.
Una cosa da tener presente è che durante questa dieta è importante fare molta attività fisica.

La dieta Reverse funziona?

Come anticipato la dieta Reverse non è per tutti e deve essere fatta solo da un dietista o da un nutrizionista. Per questi motivi in genere si ottengono ottimi risultati perché il corpo riprende le sue normali funzionalità ed è pronto a ripartire. In genere ci si sente anche meglio, con una maggiore energia e sicuramente con un umore migliore.

Non bisogna allarmarsi per l’aumento di peso, infatti, quando si inizierà la fase successiva, quella di mantenimento, si riusciranno a perdere molti più chili di quelli presi, soprattutto se si continua ad allenarsi ed a svolgere attività fisica in modo regolare.

Non è una dieta rigida e permette d riprendere una vita sociale normale senza dover rinunciare ad aperitivi o cene con gli amici, quindi è utile anche per il morale; inoltre si possono mangiare alimenti che normalmente sono esclusi da altre diete.

Cosa fare durante la dieta Reverse

– Programmare un’attività fisica periodica

– Seguire lo schema proposto dal nutrizionista

– Monitorare i cambiamenti di peso

– Tener traccia delle calorie e dei macronutrienti che si assumono

Cosa non fare durante la dieta Reverse

– Non mangiare a dismisura senza seguire la dieta assegnata

– Fare una dieta fai da te senza rivolgersi ad un medico o un nutrizionista

– Non rispettare il bilancio calorico prefissato.

Schema del menù tipo della dieta Reverse

Non è possibile indicare uno schema di esempio della dieta Reverse perché essa è estremamente personalizzata per cui va studiata da un esperto in base al peso, all’altezza, all’attività fisica, alle calorie consumate, alla massa magra ed a quella grassa di ciascuna persona. A titolo di esempio si può dire che se si parte da 150 g di carboidrati e 30 g di grassi ogni giorno lo schema sarà il seguente:

Prima settimana: 160 g di carboidrati – 30 g di grassi

Seconda settimana: 160 g di carboidrati – 35 g di grassi

Terza settimana: 170 g di carboidrati e 35 di grassi

E si continua così.

In linea di massima, quindi si aumentano grassi e carboidrati a settimane alterne, mai insieme. L’introduzione di carboidrati, inoltre, deve essere molto graduale, nell’ordine di circa 20 g ogni 2-3 giorni così da permettere all’organismo di abituarsi. Il consiglio è quello di tener sempre sotto controllo i progressi ed i cambiamenti, eventuali aumenti di peso e tutto ciò che può essere utile a capire quanto la dieta Reverse stia funzionando oppure se sia necessario modificare qualcosa. Sarebbe un’ottima idea tenere un vero e proprio diario.

Seguendo queste regole in circa un paio di mesi di mantenimento l’organismo avrà ricominciato a funzionare, la massa muscolare sarà maggiore e si potrà iniziare a perdere peso, proprio quei chili che non ne volevano sapere di andar via nonostante gli sforzi.

Prodotti consigliati per risultati veloci e migliori

Sappiamo bene tutti che seguire una dieta è di per sé difficile. Allora a volte è il caso di “chiedere l’aiutino da casa” 🙂

In commercio per fortuna esistono prodotti efficaci che velocizzano il processo del dimagrimento e altri prodotti che rassodano il corpo. Per ottenere risultati migliori è consigliato comunque seguire una dieta, e aggiungere un integratore alimentare, e per quanto poco fare dell’attività fisica con degli semplici attrezzi da casa.

Tuttavia in alcuni casi questi prodotti si sono verificati efficaci anche senza dieta. Chiaramente i risultati sono sempre soggettivi. 

Ecco i consigli della redazione:

XLS Forte per Perdita Peso

  • 100% di origine naturale

  • Piano di perdita peso GRATIS

  • Clinicamente Testato

Rassoda ogni parte del corpo

  • Addominali 

  • Gambe e Braccia

  • Pettorali e Spalle

Concludendo: seguire o non seguire la dieta Reverse?

Dopo aver approfondito questo argomento appare chiaro come la Reverse sia una dieta da non intraprendere con leggerezza e sicuramente non adatta a tutti. Non può assolutamente essere fatta per proprio conto senza essere seguiti da un medico o da un nutrizionista perché è necessario fare un’analisi preventiva di tutti i fattori fondamentali per la sua buona riuscita ed è altrettanto necessario che i progressi vengano monitorati così da intervenire in modo tempestivo in caso di un eccessivo aumento di peso. Tutto ciò premesso, però, la Reverse o Reset è un ottimo metodo se ci si accorge che le diete ipocaloriche non funzionano più. Serve a dare una scossa al proprio metabolismo che può così ripartire, ricominciando a dimagrire correttamente.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono pubblicate a scopo esclusivamente informativo: non possono sostituirsi o integrare la diagnosi svolta dal medico. Tutte le informazioni non devono essere in alcun modo considerate come alternative alla diagnosi del medico curante, né tantomeno essere confuse e/o scambiate con la prescrizione di trattamenti e terapie. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. I prodotti sono recensiti a scopo informativo: non è possibile in nessun modo garantire risultati certi, le possibilità di riuscita di qualsiasi trattamento variano da paziente a paziente. Leggi il Disclaimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *