dieta plank

Dieta Plank funziona per dimagrire? Schema e menù di esempio

Tutte le persone che desiderano perdere peso sono alla ricerca di diete in grado di dare risultati pressoché immediati. La dieta Plank sembra garantire tutto ciò, ma non è esente da effetti collaterali e/o controindicazioni in virtù dell’elevato consumo di proteine. Andiamo, dunque, alla scoperta di tale regime alimentare soffermandoci su caratteristiche generali, controindicazioni, effetti collaterali e menù settimanale tipico. Nella seconda e ultima parte presentiamo la variante della dieta Plank per vegetariani.

Che cos’è la dieta Plank e come funziona?

La dieta Plank è un regime alimentare iperproteico preposto al repentino dimagrimento. Si tratta, più precisamente, di un sistema di calo ponderale da utilizzare all’interno di una finestra di 2 settimane; al termine di queste il soggetto dovrebbe avere, teoricamente, perso 9 kg e il peso raggiunto dovrebbe rimanere costante per circa 3 anni in virtù delle variazioni metaboliche dell’organismo.

La dieta Plank si fonda sull’assunzione di importanti quantità di proteine di origine animale (carne, pesce e uova) e sulla drastica riduzione dell’introito di olio e zuccheri. Non ci sono regole su porzioni e grammature, non è previsto alcun protocollo di attività motorie da associarsi alla dieta e non è contemplata alcuna fase di mantenimento.

Quali sono le controindicazioni della dieta Plank?

La dieta Plank non provoca alcun effetto collaterale a patto di seguirla per soli 14 giorni e ipotizzando, inoltre, un ottimo stato di salute di reni e fegato. Il soggetto deve, però, considerare alcuni effetti indesiderati secondari non trascurabili quali ipoglicemia, disidratazione e chetoacidosi.
La carenza di vitamine, sali minerali e fibre può causare, unitamente alle condizioni predette, astenia, crampi, debolezza e alterazione del ritmo sonno-veglia.

L’importante consumo di proteine animali può causare un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue con conseguente riduzione del calibro dei vasi e maggiori probabilità di eventi cardiovascolari. Tale dieta è, dunque, incompatibile e altamente sconsigliata a soggetti affetti da ipercolesterolemia; devono prestare attenzione anche le persone con diabete mellitto, nefropatie, epatopatie e donne in stato interessante e/o in corso di allattamento.

Quali sono gli alimenti concessi e vietati della dieta Plank?

Chi segue la dieta Plank non può in alcun modo assumere zucchero, bevande alcoliche, bibite gassate (acqua compresa) e grassi vegetali. Si può ingerire una modica quantità di caffè e nessun alimento può essere sostituito con altri.

Le persone che sposano il protocollo Plank devono, inoltre, idratarsi correttamente assumendo almeno 2 litri d’acqua al giorno.

Qual è un possibile menù della dieta Plank?

Presentiamo ora un possibile menù settimanale per tutti coloro che seguono la dieta Plank.

Primo giorno: colazione con abbondante caffè non zuccherato. Seguono pranzo con spinaci bolliti e 2 uova sode e cena con fetta di carne e contorno di insalata.

Secondo giorno: prima colazione con caffè non zuccherato e fetta di pane tostato. Seguono pranzo con bistecca, insalata e frutta e cena a base di prosciutto cotto.

Terzo giorno: colazione con caffè amaro e fetta di pane tostato. Seguono pranzo con 2 uova sode e contorno di insalata e pomodori e cena a base di prosciutto cotto e insalata mista.

Quarto giorno: colazione a base di caffè non zuccherato e una fetta di pane tostato. Seguono pranzo a base di 1 uovo sodo, carote (crude o cotte) e formaggio e cena con yogurt magro (250 gr) e frutta fresca di stagione.

Quinto giorno: prima colazione a base di carote e caffè amaro. Seguono pesce cotto al vapore e pomodori per pranzo e una fetta di carne con contorno di insalata a cena.

Sesto giorno: prima colazione a base di caffè e pane tostato. Seguono tacchino alla griglia a pranzo e 2 uova sode con carote per cena.

Settimo giorno: colazione con una tazza di tè non zuccherata (aggiungere limone spremuto). Seguono bistecca con contorno di verdure a piacere per pranzo e cena libera.

Nella seconda settimana si ripete esattamente quanto sopra.

Prodotti consigliati per risultati veloci e migliori

Sappiamo bene tutti che seguire una dieta è di per sé difficile. Allora a volte è il caso di “chiedere l’aiutino da casa” 🙂

In commercio per fortuna esistono prodotti efficaci che velocizzano il processo del dimagrimento e altri prodotti che rassodano il corpo. Per ottenere risultati migliori è consigliato comunque seguire una dieta, e aggiungere un integratore alimentare, e per quanto poco fare dell’attività fisica con degli semplici attrezzi da casa.

Tuttavia in alcuni casi questi prodotti si sono verificati efficaci anche senza dieta. Chiaramente i risultati sono sempre soggettivi. 

Ecco i consigli della redazione:

Il più efficace

  • Riduce il peso

  • Riduce il grasso

  • Riduce l'appetito

L'offerta migliore

  • Accelera il metabolismo

  • Controllo della fame

  • Ricostituente

Rassoda ogni parte del corpo

  • Bastano 10 minuti al giorno

  • Lavora su ogni muscolo

  • Combina esercizi cardio e tonici

L'ideale per ventre piatto e per scolpire gli addominali

  • Brucia i grassi

  • Da usare in qualsiasi momento

  • Bastano 10 minuti al giorno

Per rassodare i glutei

  • Rassoda i glutei

  • Scolpisce le gambe

  • Risultati rapidi

Cosa prevede la dieta Plank modificata?

Molte persone non riescono a seguire alla lettera il menù proposto ed è proprio per questo motivo che nasce la dieta Plank modificata.

Suddetta variante prevede:

• possibile sostituzione di pane tostato con 3 fette biscottate;

• possibile assunzione di formaggi magri spalmabili;

• possibile inversione di pranzo e cena all’ottavo giorno;

• cottura alternativa delle uova a patto di non usare olio.

Come affrontare la stitichezza associata alla dieta Plank?

La dieta Plank causa spesso stitichezza in virtù dell’elevato consumo di proteine, ma tale disturbo può essere controllato ricorrendo ad alcuni rimedi naturali.

• Aumentare l’introito d’acqua al fine di favorire il corretto transito intestinale.

• Ingerire 3 cucchiai di crusca d’avena (in alternativa usare olio d’oliva, di paraffina o vasellina).

• Fare adeguata attività fisica per stimolare l’area addominale.

Esiste una dieta Plank per persone vegetariane?

Le persone vegetariane non possono consumare, come ampiamente risaputo, proteine di origine animale e la domanda sorge quindi spontanea: esiste una variante della dieta Plank per suddetti individui?

Certamente. Vediamo dunque in breve le variazioni da fare per ritornare in forma senza dover rinunciare alle scelte fatte.

La dieta Plank per vegetariani dura sempre 2 settimane e si fonda su colazione, pranzo e cena nel corso dei quali è indispensabile sostituire le proteine e i grassi di origine animale con prodotti vegetali. Via libera a muscolo di grano, tofu, seitan e bistecche di soia. Permane il divieto di ingerire bevande alcoliche, zuccheri e bibite gassate.

I prodotti consigliati che trovate all’interno degli articoli informativi, come per esempio gli articoli sulle diete, non fanno parte di quella specifica dieta, o metodo, o esercizio, o trattamento ecc ecc, ma sono solo un suggerimento aggiuntivo da parte della redazione, e la loro efficacia è sempre soggettiva. Inoltre dovresti sempre consultare un professionista prima di assumere e/o usare i prodotti suggeriti in questo sito web.
Le diete che trovate descritte in questo sito, sono solo a scopo informativo. Le diete di personaggi famosi, o di marchi registrati, o di aziende specifiche, che trovate in questo sito vanno sempre verificate con le fonti ufficiali in quanto non essendo noi gli autori e fondatori delle diete in questione, potrebbero talvolta esserci delle incongruenze. Tuttavia prima di seguire qualsiasi dieta consulta uno specialista. I nostri articoli sono a scopo informativo.
Gli esercizi fisici descritti in questo sito sono solo a titolo informativo. Prima di seguire qualsiasi esercizio, consultare un professionista del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BRUCIA I GRASSI IN ECCESSO IN UN CICLOSCOPRI DI PIU'