dieta paleo

Dieta paleo funziona per dimagrire? Schema e menù di esempio

La dieta paleolitica, conosciuta anche come dieta paleo o “paleo diet” in inglese è un regime alimentare basato su uno schema iperproteico che esclude alcune tipologie di alimenti, tra cui zuccheri e carboidrati. La dieta è stata sviluppata da un nutrizionista dell’Università del Colorado di nome Loren Cordain.

Migliori dimagranti in offerta

Bestseller No. 1
Brucia Grassi Potenti Veloci | Integratore Made in Italy 60 capsule | Dimagrante forte veloce, Perdita peso | Termogenico, Drenante, Energia | Bruciagrassi
  • 🇮🇹 MADE IN ITALY: CLIIN crea solo prodotti Made in Italy per offrire una soluzione di qualità insuperabile. Siamo una Start Up Italiana, supporta l'economia locale e contribuisci a preservare le tradizioni che rendono l'Italia unica nel mondo.
  • ✅ FORMULA APPROVATA DAL MINISTERO DELLA SALUTE: Gli estratti naturali di CLIIN sono stati formulati secondo i più recenti dettami della nutraceutica al fine di migliorare il benessere psicofisico
  • 🔥BRUCIAGRASSI: La sinergia tra Caffeina, Estratto di Garcinia e Guaranà attiva il metabolismo e promuove la scomposizione dei grassi, consentendo al corpo di consumare più calorie e liberare energia, facilitando così il processo di perdita di peso.
Bestseller No. 2
Italian Elite® Integratore Brucia Grassi Elite Extreme. 120 caps Termogenico, Drenante, Dimagrante, Energizzante, Detox, Mental Booster.
  • ✅ INTEGRATORE ALIMENTARE: Elite Extreme contiene i più importanti ingredienti per stimolare il metabolismo, bruciare i grassi, depurare l’organismo, favorire la diuresi, aumentare l’energia e la concentrazione.
  • ✅ BRUCIAGRASSI: L’azione combinata di Caffeina, Tè Verde, Carnitina e Aceto di Mele, stimola il metabolismo e la lipolisi, permettendo all’organismo di bruciare più calorie e scomporre i grassi per sprigionare energia, favorendo il dimagrimento.
  • ✅ DRENANTE: Le proprietà diuretiche del Tè Verde, Peperoncino di Cayenna, Radice di Zenzero, Erba Mate, Noce di Cola, Lampone e Guaranà, aiutano il corpo a drenare i liquidi in eccesso, diminuendo la ritenzione idrica, il gonfiore e la cellulite.

Da grande appassionato di alimentazione, decise di approfondire la dieta su cui si basava il sostentamento dell’uomo durante il periodo del paleolitico. Nell’età della pietra l’alimentazione era basata su caccia e pesca, visto che ancora non erano stati introdotti né l’allevamento di animali né l’agricoltura.

Al tempo, l’uomo traeva nutrimento da ciò che trovava in natura come frutta, verdura, carne, semi e bacche mangiando quello che riusciva a raccogliere nel corso della giornata. La dieta paleolitica si propone come un tipo di alimentazione che ricorda quella seguita dagli antenati dell’era paleolitica, prediligendo proteine di origine animale, con frutta e verdura ma povera di carboidrati, latticini ed altri alimenti più complessi.

Come funziona la dieta paleo

Secondo i dettami della dieta paleo, gli uomini moderni dovrebbero nutrire l’organismo esattamente come facevano i predecessori del paleolitico. Questo tipo di alimentazione permetterebbe di dimagrire rapidamente, raggiungere il peso forma e mantenersi in salute più a lungo.

Secondo Loren Cordain per il proprio benessere occorre seguire una dieta ricca di proteine e senza carboidrati perché questi vengono comunque assunti attraverso frutta, ortaggi e verdure. Oltre a questo, il regime alimentare paleo deve essere necessariamente affiancato da una moderata/intensa attività fisica, dal momento che l’uomo del paleolitico non era certo sedentario essendo costretto a muoversi tutta la giornata alla ricerca di prede da cacciare o cibo da raccogliere.

Il suo creatore afferma con assoluta fermezza che la dieta paleo sia molto ben equilibrata, facile da seguire e adatta anche come stile di vita da assumere sempre e non si tratti di un regime alimentare da adottare soltanto per perdere peso rapidamente. Tuttavia, diversi medici e specialisti si trovano in forte disaccordo con questa affermazione, ribadendo che questa dieta così ricca di proteine potrebbe rappresentare un potenziale pericolo per la salute e quindi non andrebbe seguita per un periodo superiore alle 4-6 settimane.

La quantità di proteine presenti nel regime alimentare possono provocare forte stress a reni e fegato, causando problemi e patologie che interessano questi organi, oltre ad una serie di problematiche come carenze alimentari e squilibrio dei valori legati all’assenza (o comunque alla scarsa quantità) di zuccheri prevista dal regime paleo.

I principi della dieta paleo

Nell’elaborazione della dieta paleo, Cordain ha deciso di elaborare una lista composta da 7 regole fondamentali che potrebbero essere definiti come i principi generali della filosofia (e della dieta) paleolitica.
Il primo principio afferma che per il benessere psico-fisico è necessario assumere una buona quantità di proteine animali preferendo carne magra proveniente da allevamenti allo stato brado o, ancora meglio, dalla selvaggina.

Il pesce, i crostacei ed i molluschi devono essere pescati e non di allevamento e tutto deve essere rigorosamente fresco, non confezionato o surgelato.

Il secondo principio riguarda i carboidrati che dovrebbero essere assunti in quantità molto inferiori rispetto a quelle previste dalle diete classiche e nello specifico sono assolutamente vietati tutti gli zuccheri raffinati, i cereali ed i prodotti derivati e le tuberacee ricche di amido, come ad esempio le patate. Frutta e verdura sono permesse purché siano fresche e di stagione, preferendo tipologie povere di zuccheri ma ricche di vitamine e fibre.

Il quarto principio riguarda l’assunzione dei grassi, che nella dieta paleo prevede una quantità limitata con una preferenza per quelli “buoni” come gli Omega 3 e gli Omega 6 presenti in carni come quelle del pesce spada oppure in frutta secca e noci.

Questi elementi sono utili all’organismo grazie alle loro proprietà antinfiammatorie oltre ad avere un ruolo determinante nella prevenzione di alcune patologie come il diabete e ad aiutare a regolarizzare i livelli di colesterolo nel sangue limitando i rischi di malattie cardiovascolari. Per condire è concesso l’uso di olio extra-vergine d’oliva oppure olio di cocco, preferendone l’utilizzo a crudo.

Secondo il quinto principio è opportuno preferire alimenti ricchi di potassio e con poco sodio come le mandorle, la carne di pollo, i pistacchi, le albicocche o le banane. Oltre a questo è opportuno integrare la dieta paleo con cibi ricchi di calcio, magnesio e potassio (sostanzialmente tutti quegli alimenti definiti “alcalini” sono compresi in questa categoria).

Infine, nel proprio regime alimentare devono essere inseriti cibi ricchi di vitamine e antiossidanti in grado di rafforzare il sistema immunitario e contrastare l’invecchiamento cellulare.

Menu di esempio della dieta paleo

Una giornata tipo seguendo la dieta paleo può cominciare con una colazione a base di uova medie biologiche ed un cucchiaio di frutti rossi oppure un frutto di stagione. Come bevanda si può optare per un tè o un caffè senza zucchero. In alternativa si può preparare un frullato con avocado, latte di mandorla e cacao amaro ed eventualmente dolcificare la bevanda con della stevia o dell’eritritolo.

Lo spuntino del mattino può essere fatto con una manciata di mandorle e della verdura cruda, mentre la merenda del pomeriggio prevede 5 noci e una tazza di latte di nocciola o di mandorla (solo se non è stato già assunto al mattino). A pranzo e cena si può alternare carne e pesce, con porzioni di circa 150 g.

Alle proteine devono essere sempre associate delle verdure, cotte o crude, in quantità libera da condire con olio extra-vergine d’oliva. Si può concludere il pasto con un frutto poco zuccherino come arance o kiwi. Una o due volte a settimana uno dei pasti principali può essere integrato con una porzione di 50 g di riso integrale.

Prodotti consigliati per risultati veloci e migliori

Sappiamo bene tutti che seguire una dieta è di per sé difficile. Allora a volte è il caso di “chiedere l’aiutino da casa” 🙂

In commercio per fortuna esistono prodotti efficaci che velocizzano il processo del dimagrimento e altri prodotti che rassodano il corpo. Per ottenere risultati migliori è consigliato comunque seguire una dieta, e aggiungere un integratore alimentare, e per quanto poco fare dell’attività fisica con degli semplici attrezzi da casa.

Tuttavia in alcuni casi questi prodotti si sono verificati efficaci anche senza dieta. Chiaramente i risultati sono sempre soggettivi. 

Ecco i consigli della redazione:

XLS Forte per Perdita Peso

  • 100% di origine naturale

  • Piano di perdita peso GRATIS

  • Clinicamente Testato

Rassoda ogni parte del corpo

  • Addominali 

  • Gambe e Braccia

  • Pettorali e Spalle

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono pubblicate a scopo esclusivamente informativo: non possono sostituirsi o integrare la diagnosi svolta dal medico. Tutte le informazioni non devono essere in alcun modo considerate come alternative alla diagnosi del medico curante, né tantomeno essere confuse e/o scambiate con la prescrizione di trattamenti e terapie. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. I prodotti sono recensiti a scopo informativo: non è possibile in nessun modo garantire risultati certi, le possibilità di riuscita di qualsiasi trattamento variano da paziente a paziente. Leggi il Disclaimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *