dieta in bianco

Dieta in bianco funziona per dimagrire? Schema e menù di esempio

La dieta in bianco richiama nella mente delle persone dei pasti privi di condimenti. Ciò è vero solo in parte. In realtà si intente un piano alimentare composto da pasti leggeri, il cui scopo principale è quello di regolarizzare l’organismo durante o dopo una malattia o un insieme di giorni di “esagerazione” alimentare. La conseguenza, logica, è anche una perdita di peso, comunque lieve e regolare.

Dieta in bianco: cos’è?

La dieta in bianco è un regime alimentare che consiste nell’assunzione organizzata di cibi leggeri, facilmente digeribili e senza troppi condimenti, almeno per qualche giorno (da cinque giorni alle due settimane). Frutta, verdura, riso, pollo e pasta rimangono elementi chiave per la dieta del mangiare in bianco, offrendo comunque una buona versatilità di pietanze. L’indicazione su cui si regge la strategia prevede di consumare cibi facilmente digeribili, privilegiando pochi condimenti, a crudo e semplici.

Il regime alimentare in bianco comporta un buon metodo per disintossicarsi e depurarsi come fosse una dieta detox. Come moltissime altre diete, anche quella in bianco non ha fondamenti scientifici nel senso che non c’è nulla di garantito e comprovato, ma nonostante questo si presenta con un buon bilanciamento e sicuramente genera un beneficio all’organismo, privilegiando pietanze e cibi naturali, con metodo di cottura poco elaborati.

La dieta in bianco può essere seguita in occasione di un periodo in cui si sta poco bene, per “recuperare” e disintossicare l’organismo oppure per perdere peso in maniera leggera e regolare (anche se non è lo scopo principale).

La Dieta in bianco: come funziona?

La dieta in bianco funziona nel momento in cui chi la segue rispetta il suo postulato principale, ovvero evitare assolutamente condimenti grassi, piatti elaborati, alimenti ipercalorici, bevande alcoliche e zuccherine. Scegliere spezie o sale iodato, preferire olio extravergine di oliva a crudo in luogo di burro fuso o olio fritto, prediligere carni bianche, riso bollito e pasta in bianco.

Frutta e verdura sono sempre valide alleate, così come pure acqua, the e tisane. Durante questa dieta è molto importante proseguire nell’assunzione dei fondamentali nutrienti tipici di una alimentazione equilibrata ed è anche per questo che la dieta in bianco funzione a trova validi apprezzamenti. Di per sè le limitazioni non sono eccessive. Meglio mangiare poco di tutto, ma con attenti accorgimenti.

La dieta in bianco lascia al soggetto una buona scelta dei piatti da portare in tavola, non distaccandosi comunque da alcune pietanze chiave: riso bianco, carne di pollo o di tacchino, verdure bollite, pasta priva di condimenti particolari, pesce bollito, mele, banane, the con limone, yogurt magro. Altri cibi sono da valutare in base allo scopo della dieta: se si hanno problemi intestinali vanno evitati tutti i cibi che potrebbero fermentare e generare sensazioni di gonfiore.

Se invece la dieta ha scopo di dimagrimento le considerazioni potrebbero essere leggermente differenti e il regime apparire molto più restrittivo.

Il soggetto ha facoltà di scegliere anche il tempo di riferimento. Spesso, in seguito a problemi di digestione, di stomaco o intestinali, è il dottore che invita il paziente alla dieta in bianco, consigliando per qualche giorno un regime alimentare più controllato. Per questo, anche in altri casi, è sempre consigliabile sentire il parere del medico di base per avere un’idea se questa alimentazione può essere applicata senza problemi, anche se sostanzialmente si adatta all’impiego della maggior parte delle persone.

Come fare per mantenere i risultati della dieta in bianco?

Come ogni dieta è fondamentale, nel periodo immediatamente successivo, tenere un regime alimentare consono a mantenere i risultati. In genere è sufficiente non discostarsi tanto dalle indicazioni dietetiche.
Ci sono persone che dopo la dieta, riservano nei periodi successivi un paio di giorni alla settimana in cui mangiano in bianco, non necessariamente continui.

Inoltre è sempre consigliabile, anche in altre occasioni, abituarsi a cotture al vapore, alla piastra, al forno o alla griglia, riducendo condimenti ricchi di grassi e le fritture.

Schema e menù di esempio

Non è semplice dare uno schema fisso perchè molto dipende dalle motivazioni per le quali si segue la dieta. Di seguito alcune indicazioni per una dieta in bianco dimagrante, spalmata su un periodo di 9 giorni.

  • Primi 3 giorni: il riso è l’alimento base di questi primi giorni di dieta. Cotto bollito, in bianco, condito con un filo di olio crudo, del rosmarino e un paio di cucchiai di parmigiano, oppure all’interno di un minestrone con verdure. Per un giorno è possibile anche scegliere pasta in bianco. Di contorno è possibile mangiare un piatto di carote o patate bollite, senza condimento, oppure carote e finocchi crudi. Colazione e merenda con yogurt bianco magro, gallette di riso (buone anche per il pasto), the verde o al limone, una mela.

 

  • Giorni intermedi: per questi altri tre giorni la portata principale è il pollo o comunque una carne bianca come ad esempio il tacchino. Cucinato alla piastra o alla griglia, sfumato nel limone oppure in mezzo bicchiere di vino bianco (sostituto di olio o burro nella padella) e servito con delle verdure bollite. Colazione e spuntini come nei primi 3 giorni.

 

  • Ultimi 3 giorni: gli ultimi tre giorni prevedono pasti a base di frutta. Almeno un pasto al giorno deve contemplare solo ed esclusivamente frutta di stagione, ma non devono mai mancare mele e una banana. L’altro pasto può essere una portata a scelta dei giorni precedenti (un primo oppure un secondo), oppure si può introdurre il pesce bollito (ad esempio nasello, trota, salmone, branzino, spigola) condito con un filo di olio e limone. Per colazione e per gli spuntini quotidiani si replicano le alternative già conosciute.

Dopo questo periodo è possibile fare una decina di giorni di mantenimento considerando gli stessi piatti, ma non a blocchi di 3 giorni per volta e concedersi, per la pasta, un condimento con salsa di pomodoro e basilico, per non più di un paio di volte.

Prodotti consigliati per risultati veloci e migliori

Sappiamo bene tutti che seguire una dieta è di per sé difficile. Allora a volte è il caso di “chiedere l’aiutino da casa” 🙂

In commercio per fortuna esistono prodotti efficaci che velocizzano il processo del dimagrimento e altri prodotti che rassodano il corpo. Per ottenere risultati migliori è consigliato comunque seguire una dieta, e aggiungere un integratore alimentare, e per quanto poco fare dell’attività fisica con degli semplici attrezzi da casa.

Tuttavia in alcuni casi questi prodotti si sono verificati efficaci anche senza dieta. Chiaramente i risultati sono sempre soggettivi. 

Ecco i consigli della redazione:

Il più efficace

  • Riduce il peso

  • Riduce il grasso

  • Riduce l'appetito

L'offerta migliore

  • Accelera il metabolismo

  • Controllo della fame

  • Ricostituente

Rassoda ogni parte del corpo

  • Bastano 10 minuti al giorno

  • Lavora su ogni muscolo

  • Combina esercizi cardio e tonici

L'ideale per ventre piatto e per scolpire gli addominali

  • Brucia i grassi

  • Da usare in qualsiasi momento

  • Bastano 10 minuti al giorno

Per rassodare i glutei

  • Rassoda i glutei

  • Scolpisce le gambe

  • Risultati rapidi

I prodotti consigliati che trovate all’interno degli articoli informativi, come per esempio gli articoli sulle diete, non fanno parte di quella specifica dieta, o metodo, o esercizio, o trattamento ecc ecc, ma sono solo un suggerimento aggiuntivo da parte della redazione, e la loro efficacia è sempre soggettiva. Inoltre dovresti sempre consultare un professionista prima di assumere e/o usare i prodotti suggeriti in questo sito web.
Le diete che trovate descritte in questo sito, sono solo a scopo informativo. Le diete di personaggi famosi, o di marchi registrati, o di aziende specifiche, che trovate in questo sito vanno sempre verificate con le fonti ufficiali in quanto non essendo noi gli autori e fondatori delle diete in questione, potrebbero talvolta esserci delle incongruenze. Tuttavia prima di seguire qualsiasi dieta consulta uno specialista. I nostri articoli sono a scopo informativo.
Gli esercizi fisici descritti in questo sito sono solo a titolo informativo. Prima di seguire qualsiasi esercizio, consultare un professionista del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il dimagrante più venduto in ItaliaSCOPRI DI PIU'