Dieta Adamski

Dieta Adamski funziona per dimagrire? Schema e menù di esempio

Avete mai pensato che alcuni dei disturbi più frequenti (cistite, stipsi, cefalea, ernia iatale e mal di schiena) possono essere il risultato di una non propriamente corretta associazione tra alimenti?
Il naturopata e osteopata Frank Laporte Adamski sostiene, più precisamente, che all’origine di tutto ciò ci sia la diversa velocità di transito dei cibi all’interno dell’intestino (lenti, veloci e neutri).
Andiamo, dunque, alla scoperta della dieta Adamski soffermandoci, in modo particolare, su classificazione dei cibi, tempi di assorbimento e possibile menù settimanale. Nella seconda e ultima parte ci soffermiamo, invece, sui benefici del regime alimentare proposto e sulle associazioni vietate e concesse.

Migliori dimagranti in offerta

Bestseller No. 1
Brucia Grassi Potenti Veloci | Integratore Made in Italy 60 capsule | Dimagrante forte veloce, Perdita peso | Termogenico, Drenante, Energia | Bruciagrassi
  • 🇮🇹 MADE IN ITALY: CLIIN crea solo prodotti Made in Italy per offrire una soluzione di qualità insuperabile. Siamo una Start Up Italiana, supporta l'economia locale e contribuisci a preservare le tradizioni che rendono l'Italia unica nel mondo.
  • ✅ FORMULA APPROVATA DAL MINISTERO DELLA SALUTE: Gli estratti naturali di CLIIN sono stati formulati secondo i più recenti dettami della nutraceutica al fine di migliorare il benessere psicofisico
  • 🔥BRUCIAGRASSI: La sinergia tra Caffeina, Estratto di Garcinia e Guaranà attiva il metabolismo e promuove la scomposizione dei grassi, consentendo al corpo di consumare più calorie e liberare energia, facilitando così il processo di perdita di peso.
Bestseller No. 2
Italian Elite® Integratore Brucia Grassi Elite Extreme. 120 caps Termogenico, Drenante, Dimagrante, Energizzante, Detox, Mental Booster.
  • ✅ INTEGRATORE ALIMENTARE: Elite Extreme contiene i più importanti ingredienti per stimolare il metabolismo, bruciare i grassi, depurare l’organismo, favorire la diuresi, aumentare l’energia e la concentrazione.
  • ✅ BRUCIAGRASSI: L’azione combinata di Caffeina, Tè Verde, Carnitina e Aceto di Mele, stimola il metabolismo e la lipolisi, permettendo all’organismo di bruciare più calorie e scomporre i grassi per sprigionare energia, favorendo il dimagrimento.
  • ✅ DRENANTE: Le proprietà diuretiche del Tè Verde, Peperoncino di Cayenna, Radice di Zenzero, Erba Mate, Noce di Cola, Lampone e Guaranà, aiutano il corpo a drenare i liquidi in eccesso, diminuendo la ritenzione idrica, il gonfiore e la cellulite.

Che cos’è la dieta Adamski?

La dieta Adamski si fonda sulla suddivisione dei cibi in alcune macro-categorie all’interno delle quali si prende in considerazione il tempo di digestione.

Alimenti veloci: appartengono a tale categoria i cibi che si digeriscono più velocemente quali yogurt, pomodori, peperoni, zucca, miele, bevande gassate e frutta acida.

Alimenti neutri: favoriscono il transito di altri cibi, ma non si contraddistinguono per tempi di digestione particolari. Comprendono latte vaccino, olio, aceto, zucchero, melanzane, prezzemolo, basilico e cioccolato fondente.

Alimenti lenti: sono digeriti entro un massimo di cinque ore e comprendono pesce, carne, verdure, uova, formaggio, patate, nocciole, mandorle e olive.

La dieta proposta suggerisce, dunque, quanto segue.

• Privilegiare il consumo di cibi veloci a colazione.

• Consumare cibi lenti a pranzo e cena.

• Optare per cibi veloci a metà mattina e per merenda.

• Non associare, all’interno di uno stesso pasto, alimenti acidi e non acidi perché tale combinazione può favorire la cosiddetta fermentazione.

• Condire le pietanze con olio extravergine di oliva a crudo (ottimo lubrificante per l’intestino).

Qual è un possibile menù per chi segue la dieta Adamski?

Vediamo ora un possibile menù per tutti coloro che seguono la dieta Adamski.

Lunedì: colazione a base di una tazza di yogurt con miele; seguono pranzo con risotto in bianco o zucchine e cena con carne e contorno di verdure.

Martedì: tazza di latte vaccino a colazione, pranzo a base di pasta in bianco o al pesto e pesce con verdure a cena.

Mercoledì: colazione con una tazza di tè e una fetta di pane tostato con un velo di crema di nocciole; seguono legumi con verdure a pranzo e uova con patate per cena.

Giovedì: yogurt con miele per colazione, pasta alla carbonara per pranzo e formaggio con verdure per cena.

Venerdì: colazione con tè e una fetta di pane tostato con un velo di crema di nocciole; seguono pasta e ceci per pranzo e una porzione di pesce con verdure per cena.

Sabato: latte vaccino a colazione, riso in bianco o con zucchine per pranzo e pizza bianca con verdure per cena.

Domenica: yogurt con miele per colazione, spezzatino con verdure per pranzo e insalata con formaggio e noci per cena.

Prodotti consigliati per risultati veloci e migliori

Sappiamo bene tutti che seguire una dieta è di per sé difficile. Allora a volte è il caso di “chiedere l’aiutino da casa” 🙂

In commercio per fortuna esistono prodotti efficaci che velocizzano il processo del dimagrimento e altri prodotti che rassodano il corpo. Per ottenere risultati migliori è consigliato comunque seguire una dieta, e aggiungere un integratore alimentare, e per quanto poco fare dell’attività fisica con degli semplici attrezzi da casa.

Tuttavia in alcuni casi questi prodotti si sono verificati efficaci anche senza dieta. Chiaramente i risultati sono sempre soggettivi. 

Ecco i consigli della redazione:

XLS Forte per Perdita Peso

  • 100% di origine naturale

  • Piano di perdita peso GRATIS

  • Clinicamente Testato

Rassoda ogni parte del corpo

  • Addominali 

  • Gambe e Braccia

  • Pettorali e Spalle

Come si organizza la dieta Adamski?

Chi segue la dieta Adamski deve cercare di rimettere in moto l’intestino creando particolari combinazioni di cibo all’interno di uno stesso pasto. Sono, dunque, assolutamente vietate le associazioni tra alimenti veloci e lenti e gli stessi devono essere consumati in concomitanza di cibi neutri.

Andiamo ora a vedere nel dettaglio quali sono gli alimenti a rapido assorbimento. Appartengono a suddetta categoria tutti i tipi di frutta (fanno eccezione il cocco e l’avocado) da consumarsi cruda, cotta e sotto forma di marmellate, liquori e sorbetti. Via libera, inoltre, a pomodori, zucca, peperonicino, curry, yogurt e tè verde.

Sono, invece, da considerarsi cibi a lento assorbimento carboidrati, ortaggi (fanno eccezione le melanzane perché neutre), proteine (carne, pesce, uova, formaggi), tofu, seitan e frutta a guscio (noci, mandorle, arachidi e pistacchi).

Cibi a lento e rapido assorbimento devono dunque essere associati, come precedentemente accennato, a prodotti neutri che si contraddistinguono per il loro tempo medio di transito.

Quali sono le associazioni da evitare quando si segue la dieta Adamski?

Chi segue la dieta Adamski deve ricordarsi queste semplici regole. Un pasto a base di un primo piatto e uno a base di un secondo devono essere separati da una finestra temporale di circa 4-5 ore; in questo arco di tempo è consentito il consumo esclusivo di acqua minerale e bevande neutre quali caffè 100% arabica e tè nero o bianco.

Non si possono, invece, consumare alcuni tra i piatti più amati della tradizione culinaria italiana. Sono, dunque, banditi pasta al pomodoro (la prima è a lento assorbimento, mentre il secondo viene assorbito in tempi più rapidi), torta di mele (la prima è lenta, mentre la frutta è a rapido assorbimento), catalogna saltata in padella con un pizzico di peperoncino (gli ortaggi sono, al contrario del peperoncino, a lento assorbimento) e pizza (il formaggio viene assorbito più lentamente rispetto al pomodoro).

La dieta Adamski aiuta a dimagrire?

La dieta Adamski sembra dare ottimi risultati perché aiuta a perdere peso correttamente (non si corre il rischio di cadere nel tanto temuto effetto yo-yo). Questo regime alimentare seguito in modo esatto dona, inoltre, nuovo benessere al corpo e sembra favorire la scomparsa di alcuni disturbi molto frequenti quali cefalea, mal di schiena ed ernia iatale.
Non si può, infine, trascurare l’essenziale pulizia del tratto digerente che risulta così libero da scorie. Chi segue la dieta Adamski può allora dire definitivamente addio a stipsi, colon irritabile e senso di pesantezza.

Questo regime alimentare non presenta infine particolari contoindicazioni, ma le associazioni ipocaloriche proposte non sono sempre facili da seguire.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono pubblicate a scopo esclusivamente informativo: non possono sostituirsi o integrare la diagnosi svolta dal medico. Tutte le informazioni non devono essere in alcun modo considerate come alternative alla diagnosi del medico curante, né tantomeno essere confuse e/o scambiate con la prescrizione di trattamenti e terapie. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. I prodotti sono recensiti a scopo informativo: non è possibile in nessun modo garantire risultati certi, le possibilità di riuscita di qualsiasi trattamento variano da paziente a paziente. Leggi il Disclaimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *